torna alla homepage

LAVORO / MILLIARDAIRE

CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE

KE PERSONAGGIO

CRITICHI'

RECENSIONI

SPORTIVO&DISINVOLTO

CARTOLINE DAL MONDO

LINK


BARANIA
 
- cittadini
 
- istituzioni
 

 


Okkio che notizia

e l’acqua SANTA?

« De scleribus non disputandum”

Da sempre la Chiesa tratta il tema della morale sessuale tra imbarazzi e omissioni, come autentico tabù su cui le gerarchie vorrebbero glissare, fingendo di ignorare le cellule impazzite che qua e là danno prove poco edificanti con comportamenti sconvenienti e spesso al limite della legalità.
Non ci riferiamo soltanto allo scandalo dei preti pedofili, modello padre Manolo della Mala Education, che infestano le diocesi americane ed europee e costringono la Curia ad indagini investigative interne ad opera di 007 in tunica e clergeman.
Certi fenomeni degeneranti sottendono questioni secolari irrisolte che soltanto un terzo concilio e un altro papa potrebbero affrontare senza reticenze. Il dionisiaco fondatore di Emmaus e autorità spirituale di indiscusso carisma nella laicissima Francia, l`Abbè Pierre, a 93 anni ha rivelato di aver avuto relazioni sentimentali con donne. Poi ha rilanciato il tema del sacerdozio femminile, ha sconfessato l`importanza del celibato sacerdotale e spezzato una lancia a favore dei matrimoni gay. Dichiarazioni al vetriolo che hanno sollevato una nube tossica di veleni tra le gerarchie ecclesiastiche preoccupate di imporre ai seminaristi uno stile di vita sobrio e dedito alla cura dell`anima e alla soppressione dell`istinto.
Il cardinale Lustiger ha commentato laconico: “L`Abbè Pierre ha più di 90 anni ed ha un po` perduto la testa. La gente lo fa parlare. Gli mettono davanti un microfono e poi…”.
Invece il cardinale Ersilio Tonini, intervistato da Panorama, ha chiosato sulla vicenda: “Che bisogno c`era di rivelare pubblicamente la propria vita privata? Non poteva limitarsi a riferirla in segretezza durante la confessione?”.
Tonini, anche lui molto vicino alla fatidica “ora del giudizio” coi suoi 91 anni suonati, sceglie di trascinarsi fino all`ultimo il fardello della tribolata castità per presentarsi senza macchia al cospetto del Padre Eterno.
Ma poi l`intervistatore lo incalza: “A lei non è mai capitato di desiderare una donna?”. E il monsignore risponde serafico: “Ho cercato di custodirmi. Non ho mai letto un libro che potesse farmi arrossire. Ho evitato di farmi trascinare dalla curiosità. Mi sono dedicato molto allo studio della filosofia, della storia e delle lingue straniere. Sono stato fedele alla preghiera. E anche ai giovani preti consiglio di fare altrettanto per difendere la castità”. Ma i giovani preti seguiranno alla lettera il consiglio del loro autorevole confratello? Un dubbio in proposito è quantomeno legittimo.
Fabio Dell`Olio
 




SCHERZI

PUBBLICITA' REGRESSO

KE PERSONAGGIO

NEWS dagli INVIATI

OROSCOPAZZO

LOVE ABBOTT

 

 



Proarts


 
info@testieumori.it