torna alla homepage

LAVORO / MILLIARDAIRE

CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE

KE PERSONAGGIO

CRITICHI'

RECENSIONI

SPORTIVO&DISINVOLTO

CARTOLINE DAL MONDO

LINK


BARANIA
 
- cittadini
 
- istituzioni
 

 


Okkio che notizia

CARTA di PARTITO CANTA

LIBERO? GIORNALE?
Come “campa” la politica italiana? Bene! Come abbiamo già visto nei numeri precedenti, i politici italiani hanno gli stipendi più alti d`Europa, e possono contare su benefit totali dal parrucchiere ad ogni conto possibile. In più ci sono i finanziamenti ai partiti, legge che ha passato indenne anche un referendum abrogativo e le tessere degli iscritti, ma ciò non basta.
Ogni politico o partito ha la propria voce, strapagati portaborse, uffici stampa e… giornali personalizzati che non hanno spesso niente a che vedere con la Libera Informazione. Cosa può avere di libero, il giornale di partito? Niente, a volte poco e niente. Diventano al massimo discussioni interne e spesso sono pieni solo di invettive sull`opposta fazione.
Ai media non ci crede più nessuno. Solo un italiano su 10 legge quotidiani? Libertà di stampa? Insomma in Italia, con Sua Emittenza Berlusconi al potere, oltre alla gran parte dei giornalisti che fanno a gara e a turno inginocchiandosi per un intervista (preparata a tavolino con fax spedito alla segreteria particolare) vi sono 33 testate che risultano VOCE DI PARTITO tanto da meritare contributi pubblici che arrivano fino ai
5.050.961 € del LIBERO giornale di FELTRI, assoldato e iscritto al Movimento Dei Monarchici Italiani
e i
6.201.728 € dell`UNITA` - Ds fondato dal Gramsci.
Ben veste il ruolo il Re Feltri dallo sguardo e ghigno terrificante. Facile fare così il Re, caro Feltri, il cui giornale è in edicola anche quando i giornalisti scioperano (giustamente mica sono NORMALI giornalisti loro).
Fino al 2001, di cui i dati che qui riportiamo si riferiscono, 2 parlamentari bastano per fondare un giornale FINANZIATO dallo stato. Giuliano Ferrara si sforza poco, giusto un paio di pagine al giorno per il suo FOGLIO della Convenzione per la Giustizia (formata dalla coppia bipartisan Marco Boato e Marcello Pera ) - 3.674.626 €.
Volete sapere altri giornali sconosciuti ma finanziati?
Il giornale fatto da Ali (movimento politico) non può che chiamarsi Angeli 18.351 €,
Aprile dei comunisti unitari 126.237 €,
Area del m.p. Area (ma di che area è?) 448.017 €,
Il Borghese per il Movimento Destra di popolo - 864.382 €
Il Denaro (costa caro) - Europa mediterranea - 1.152.173 €
Tra i giornali di partiti esistenti, il giornale della Domenica rivisitazione per lo Sdi dell`Avanti (Avanti della Domenica 554.771 €),
Il Campanile - Udeur - 206.836 €,
Liberazione Rifondazione comunista - 3.408.616 €
Linea - Msi - 883.350 €,
Roma - Mov. mediterraneo - 3.055.543 €,
Secolo d`Italia An 3.098.741 €,
Le Peuple Valdotain - Uv - 106.247 €,
Il Popolo - Ppi - 806.803 €,
Zukunft In Sudtirol - Svp - 222.563 €,
La Rinascita della Sinistra del Pdci costa 1.001.501 €,
IL SOLE CHE RIDE verdi 830.268 € (ca… quanto costa far ridere il sole!!),
Il Riformista 2.200 mila €,
La Padania - Lega Nord - 4.028.364 €
converrebbe dire un giornale (tanti giornali) che non rimarrà (/nno) mai al verde!
Un tenerezza da 2 miliardi di lire ci fa IL GIORNALE D`ITALIA dei Pensionati Uomini denominati “vivi” - 948.049 €,
mentre troviamo anche soldi per il Movimento Andria che vogliamo con il suo LA CITTA` CHE VOGLIAMO - 22.139 €

Nel totale 35 milioni di euro nel solo 2001 per 33 testate per soli 15 partiti, il resto sono aggregazioni casuali o inventate? Giusto per far che? Giornalismo o soldi? Per la causa…
 




SCHERZI

PUBBLICITA' REGRESSO

KE PERSONAGGIO

NEWS dagli INVIATI

OROSCOPAZZO

LOVE ABBOTT

 

 



Proarts


 
info@testieumori.it