torna alla homepage

LAVORO / MILLIARDAIRE

CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE

KE PERSONAGGIO

CRITICHI'

RECENSIONI

SPORTIVO&DISINVOLTO

CARTOLINE DAL MONDO

LINK


BARANIA
 
- cittadini
 
- istituzioni
 

 


Okkio che notizia

Mondo

Verso quale mondo andiamo

L’attuale Governo assumerà duemilacinquecento poliziotti; i reati del G8, più esattamente quelli contestati della caserma di Bolzaneto non saranno mai appurati o smentiti ma semplicemente: prescritti; l’avvocato-deputato-onorevole Taormina ha sanzionato che Ilaria Alpi fu uccisa per cause fortuite, assolutamente non collegabili alle indagini che stava conducendo, intanto, si applica con grande fervore e puntualità e precisione e novizia di intenti a quelle sulla morte del piccolo Samuele, nel tentativo di dimostrare, a tutti i costi, che la mamma, Annamaria Franzoni: è innocente; del processo a Saddam Hussein non sappiamo più nulla, però, la guerra in Iraq va avanti e, siccome bisogna sconfiggere il terrorismo, possiamo intuire da trafiletti in pagine non rilevanti dei giornali che ne stanno preparando di nuove: in Siria, in Iran; del processo a Milosevic non sappiamo assolutamente niente; la giudice Del Ponte continua indefessa la propria istruttoria, persegue i colpevoli, ne cerca l’estradizione ma, Chiesa e Politica ne impediscono l’attuazione (caso Gotovina); tutto ciò, mentre Berlusconi afferma che l’amico Putin è democratico e quanto avviene in Cecenia è “puro terrorismo”; la legge sul proporzionale fatta a immagine e somiglianza dell’uomo forte Berlusconi è passata alla Camera e si presume non incontrerà alcun ostacolo al Senato e a nulla serviranno eventuali rimostranze da parte del Presidente della Repubblica. La reincarnazione di un modello accentratore che ha già fatto sfaceli sessant’anni fa, ha già annunciato la modificazione della par condicio: chi ha i soldi avrà visibilità, chi non li ha non figurerà; con questo ulteriore stravolgimento delle regole del gioco a sei mesi dalla fine della legislatura il Cavaliere ha stimato di poter recuperare altri sette punti percentuali sul suo diretto avversario, il professor Prodi. Già, ma come faranno i piccoli partiti della Cdl che non hanno le stesse possibilità pecuniarie del loro leader? Semplice, sarà lui stesso a staccare assegni e a finanziare laute campagne elettorali; con il denaro, si sa, si ottiene tutto: anche la negazione della democrazia.
Meglio finire qui questo elenco di fatti, di accadimenti, che vi assicuro potrebbe continuare, che i media ufficiali relegano a episodi di poca importanza; ormai si tratta di continue concessioni al poter istituito, quello forte, quello che epura. Allora, si rende necessario dire poco e poi meno, e sempre meno: la vicenda umanissima di Lapo Elkan può occupare intere pagine primarie dei giornali mentre una notizia dal titolo “I carabinieri possono iscriversi nei partiti” rappresentare un trafiletto innocuo, impercettibile, de il Manifesto di giovedì 13/10/2005. Nell’articoletto c’erano le dichiarazioni riportate dei colonnelli, dei generali che invocavano ad un diritto finalmente riconosciuto e garantito. Già, verrebbe da pensare che non perderanno tempo a far valere i propri diritti.
Ecco, questa è la società verso la quale andiamo: una società militarizzata, videosorvegliata; purché si escludano le intercettazioni fatte nei luoghi di comando da magistrati che indagano sugli illeciti di affaristi e politici che intanto stanno legiferando per renderle illegali.
In questo grande conflitto di interessi, per difendere privilegi lobbistici, alla moderna e sofisticata violenza mediatica si unisce quella atavica e retrograda del braccio, armato, degli uomini dell’arma, che potranno comandare la società come fosse un plotone, esteticamente bello, audace e ordinato. Il braccio e la mente di un unico disegno politico, di un unico modo di concepire la realtà.
Benvenuti nell’epoca del pensiero univoco, già annunciato da altri meglio che dal sottoscritto; solo che quest’ultima notiziola, impercettibile, che ha trovato soltanto la sesta pagina del su citato giornale, mi ha sconvolto, mi ha disarmato e, soprattutto, mi ha fatto percepire un senso di impotenza tale, che solo la rassegnazione di un perdente può contemplare.
Forgione Massimiliano
15/10/2005
 




SCHERZI

PUBBLICITA' REGRESSO

KE PERSONAGGIO

NEWS dagli INVIATI

OROSCOPAZZO

LOVE ABBOTT

 

 



Proarts


 
info@testieumori.it