torna alla homepage

LAVORO / MILLIARDAIRE

CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE

KE PERSONAGGIO

CRITICHI'

RECENSIONI

SPORTIVO&DISINVOLTO

CARTOLINE DAL MONDO

LINK


BARANIA
 
- cittadini
 
- istituzioni
 

 


Okkio che notizia

DAL SOCIALE ALL`ECONOMIA

Un obiettivo politico concreto per Vendola
di Raimondo Cucciolla

Da un comunista verace, capace di essere il candidato supportato da ben 12 partiti del centrosinistra ora ci si aspetta una strategia capace di gestire un gioco di squadra.
Mai come questa volta la politica pugliese aspetta le mosse che definiscano gli assetti di gestione di una Regione difficile come la Puglia, senza metodi di spartizione delle poltrone, come Vendola ha dichiarato. Senza il “Cencelli” (metodo di ripartizione degli assessorati in base ai valori espressi dai partiti) come si orienterà?

Puglia regione con anime agricole e ambientali, con aree depresse quanto, ormai, i giovani natii che non pensano nemmeno più a far crescere nella loro terra i propri sogni, una terra dove la formazione è stata un falso per decenni e dove la sanità va ridisegnata in funzione dei bisogni essenziali.
Il “ rientro dei cervelli”, idea di Niki Vendola, deve essere da esempio per i giovani affinchè possano creare da soli l`occupazione a casa propria. Il ritorno delle menti fertili pugliesi potrebbe creare quel plus dell`economia per far crescere un territorio che deve guardarsi dentro per attingere il meglio delle risorse produttive e umane senza dimenticare di rivolgersi ad un mercato "altro" in aderenza alla logica del confronto costruttivo.
Un passaggio decisivo per il centro-sinistra che dalla mentalità “arroccata” della tutela e necessità del posto di lavoro "dipendente", deve spingere verso la "creazione" del posto di lavoro finendo a quella che è ormai una tiritera tanto detta ma poco attuata: fare sistema, fare rete tra soggetti privati e pubblici, superare gli steccati mentali dell`individualismo.
Il popolo attivo che non deve chiedere l`assistenza, a volte clientelare, dello Stato. Devono incrementate le forme consorziate tra aziende o cittadini che richiedono aiuti per meglio produrre o creare lavoro, per la comunità pensate che sappia agire in autonomo ricoprendo magari quelle falle delle istituzioni. Contributi al 50%, dove il restante deve essere rappresentato dalla forza lavoro, dal rischio aziendale che è la voglia di riscatto sul lavoro, non l`attesa del posto fisso garantito.

Meno poteri ai partiti e più ad uomini e donne con potenzialità umane e tecniche che sappiano ricoprire un assessorato. Sponsorizzati dai partiti quindi e non uomini di essi, questi assessori devono avere un apertura e un`attenzione prioritaria al dialogo programmatico che faccia crescere il rapporto tra le aziende e la politica, tra il datore e il dipendente. Assessori del mestiere, non politici di mestiere.
Per questo il centrosinistra deve partire dai due politici che nelle “primarie” si sono giocati il posto da candidato governatore del centro-sinistra: Niki Vendola e Francesco Boccia.
La complementarietà dei due renderebbe efficente la “macchina politica”: l`indole passionale di Niki Vendola indirizzata verso una politica per la gente, alimentata dall`indiscutibile competenza in materia economica di Francesco Boccia. Queste possono essere le basi operative su cui costruire una giunta che sia poco burocratizzata e molto umana ed analitica, essenziale e dinamica , che concerti con le forze sociali ed economiche il risveglio della Puglia, come terra del mediterraneo che sappia guardare ad Oriente come ad Occidente con una rinnovata vitalità ed energia delle anime pugliesi.
 




SCHERZI

PUBBLICITA' REGRESSO

KE PERSONAGGIO

NEWS dagli INVIATI

OROSCOPAZZO

LOVE ABBOTT

 

 



Proarts


 
info@testieumori.it