torna alla homepage

LAVORO / MILLIARDAIRE

CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE

KE PERSONAGGIO

CRITICHI'

RECENSIONI

SPORTIVO&DISINVOLTO

CARTOLINE DAL MONDO

LINK


BARANIA
 
- cittadini
 
- istituzioni
 

 


Okkio che notizia

Okkio Ke Notizia


Quotidiane notizie passate (e ripassate) dai Media …

20 Febbraio 2018
SCAMPAGNATA ELETTORALE TRA CAZZOTTI SCHIAFFI DENUNCE E … MASSONI!
Aggredito segretario provinciale di Forza Nuova a Palermo!
Legato per strada e menato da almeno 4 persone tanto da essere ricoverato. A pochi giorni dall’arrivo a Palermo del Candidato Premier di Casa Pound Fiore, la questione tra fascisti ed antifascisti sembra prendere una brutta piega ed a farne le spese è Massimiliano Ursino segr. Prov. Di Forza Nuova a Palermo. Tutto sarebbe evitabile qualora in Italia si facesse chiarezza sulla Legge Scelba visto che capita che Prefetti autorizzino manifestazioni di chiara matrice fascista con tanti di saluto romano, bandiere ect ect. Siamo ancora invece un paese dove tutto è permesso ed una legge va interpretata. Non si può negare a Predappio come in tutt’Italia di vendere cimeli del ventennio fascista ne ad amici di estrema destra di inneggiare su di un Social Network a Mussolini al fascismo ed a tutto ciò che ne deriva... la propaganda della deriva moderna. Ora quindi bisognerà dare un senso alla Legge Scelba, di per se stravecchia (1952) visto che l’apologia del fascismo può essere interpretata in maniera tanto leggera da permettere la candidatura di Forza Nuova o Casa Pound pur sempre orgogliosi di essere fascisti “moderni” … sono lontani dal ricostituire il Partito Fascista?
In una nazione mediocre come la nostra in fatto di cultura, lavoro e principi far rinascere la diatriba comunisti vs fascisti permettendo a centri sociali come ad estremisti di destra di scendere .. ai livelli infimi del venire alle mani e di distruggere città mi sembra un problema da iniziare ad affrontare seriamente. Pacificamente tutti possono manifestare ma quali sono i rischi e quali i “contenuti”?

Massoni nel M5S sarebbero 34!
Il capo della Massoneria dichiara quasi gongolando che i Massoni candidati dail M5S sono ben 34.
Berlusconi massone iscritto come molti sanno in tempi non sospetti (quando non era politico) prende la palla al balzo e si dichiara pronto ad abbracciare gli amici. Appena eletti li prendiamo noi per far il Governo! Questa la dichiarazione riportata dal “Giornale” «Mi è giunta notizia che i massoni (la maggior parte di essi tutti delle logge irregolari) candidati nelle liste dei 5 stelle siano 34»: Gian Franco Pilloni, serenissimo Gran maestro della Loggia d`Italia Umsoi (Unione massonica stretta osservanza iniziatica) di Cagliari e decretato ad agosto 2016, a Chicago, anche Gran maestro onorario ad vitam delle Grandi logge americane…
Nel frattempo respinto il ricorso di una candidata veneta alle Parlamentarie del M5S. “Al Capo Politico è attribuita la facoltà insindacabile di valutare la compatibilità della candidatura" questa la risposta del Giudice come se il regolamento del M5S ha ragione.. pur essendo antidemocratico. Il “capo” decide una legge sulla democrazia e la partecipazione ai partiti E’ DOVEROSA! Nel frattempo, dicasi a proposito, visto che l’argomento del Movimento è caldo da giorni porto due esempi. Due Alessia due diversi modi di comportarti da parte della dirigenza M5S. La prima Alessia (Lucia Cuppone) è leccese, ha preso 389 voti, fa la speaker radiofonica ha 25 anni ma non è stata candidata pur essendo la più suffragata. La seconda, bellezza da modella parla 5 lingue ed è plurilaureata è candidata ad Agropoli, si chiama D’Alessandro di cognome ed al momento, udite udite lavora per il Cdu della Merkel nello staff Centro ricerche Economiche, il suo curriculum ha convinto il M5S e lotterà nella sua terra per essere eletta.

Un Argento e un Bronzo dalle squadre azzurre!
Due staffette quella dello Short Track e del Biathlon, nel totale 6 donne e due uomini essendo quella della gara di sci di fondo e di precisione con la carabina una squadra mista hanno regalato emozioni e medaglie che alle Olimpiadi coreane mancavano da 3 giorni.


15 Febbraio 2018
ORRIBILE CAMPAGNA ELETTORALE!
Non riesco a non ricordare che in Italia chi si interessa di politica, ci mangia qualcosa (da cui la grande battuta di Totò, nato esattamente 120 anni fa, “A proposito di Politica, c’è qualcosa da mangiare?”. Con questa partitocrazia che “comanda” in Italia e che da 12 anni non “ha voluto” fare una legge Elettorale migliore dell’Anticostituzionale Porcellum non possiamo parlare in maniera positiva di questa “tornata Elettorale” dove chi sarà eletto lo sarà solo perché nel proprio partito è stato “prescelto”. E chi gira attorno al Candidato, sicuro Onorevole o Senatore, fa parte di un sottobosco che quasi quasi invidio. Bisogna avere “coraggio” a credere ancora a questa politica ed a volti che dietro nascondono accordi che possono partire da 250mila € di “contributo per la candidatura o quanto minimo è di piena fiducia del “Capo” perché deve spingere il bottone in Parlamento come deciso dall’alto. Il sottobosco alla fine in Italia “frequenta questo o quel giro di persone” solo per un tornaconto economico che è ben lontano dall’essere un lavoro. Balordo con la crisi di una partitocrazia che tiene volutamente lontano il cittadino lasciare all’avente diritto solo la possibilità di mettere una CROCE su di un Simbolo magari di un Partito inventato, quanto inesistente.
TUTTI CONTRO IL M5S!
Da Renzi a Berlusconi in ogni comizio la parola ricorrente è FERMARE IL NEMICO GRILLINO
Per il semplice motivo che sono gli unici non allineati, gli unici che difficilmente aderiranno al Governo del Presidente che è nelle previsioni quanto nei sondaggi l’unica possibilità post elettorale di elezioni inutili. di avere quel Governo Stile Gentiloni o Grasse Koalition (Vedi post pareggio elettorale in Germania).
I due ex amici di Governo, ora finti concorrenti, hanno già ammesso che si dovrà andare a rivotare con altra legge elettorale quindi ennesima ammissione di aver sbagliato tutto, di essere Politici mediocri che hanno pensato solo alle loro Lobby. Quindi ecco pronti alla “Moda mediocre e maleodorante” nonché malattia di tanti italiani, il Parlar male di altri come se per “ergersi” bisogna giudicare i concorrenti… inferiori. E nella maggior parte dei casi gli argomenti poco interessanti come ricordare i problemi, comunque evidenti, dei Grillini in fase organizzativa, di un Web che ancora una volta si dimostra una finta democrazia partecipativa e trasparente. Ma i 23 milioni di € non incassati dai deputati Grillini girati ad aziende in difficoltà sono un orgoglio del M5S e un chiaro modo di dare al popolo, ben lontani da chiamare “scandalo” un milione e mezzo “sottratti” da alcuni parlamentari al fondo ora sotto inchiesta!
MA IL M5S FA MALE ALLA SALUTE!? - Cambia casacca politica al Parlamento Europeo uno dei soci Fondatori del “Rousseau”, il sito superblindato dove solo 40mila dei milioni di votanti M5S hanno deciso i candidati ed altre scelte condivise. Ogni scelta è libera ma la macchina non funziona (o peggio è stato fatto apposta?) di una delle tre “associazioni” del mondo del Movimento 5 Stelle diventato forse un giocattolo troppo grande per Grillo ed i “primi aderenti” che hanno deciso di gestirlo per “Non far salire sul carro del vincitore opportunisti o….”.
Torniamo al caso di DAVID BORRELLI, Europarlamentare ora ex 5 Stelle che ha deciso in un momento “poco adatto” di passare al gruppo misto e di lasciare il Movimento. Alla domanda, perché (?) la risposta è stata direi “mostruosa” …l’unica motivazione è “MOTIVI DI SALUTE”. Fa male alla salute il Movimento 5 Stelle?


MEDAGLIE OLIMPICHE EMOZIONI SPORTIVE NOTTURNE!
Ci si sveglia di notte, per uno come me che passati i 40 anni ha sempre l’adrenalina alimentata dalla passione per lo sport.
Ci si sveglia presto o non si dorme per vedere un match in Australia di Federer, che questa settimana tornerà ad essere n.1 scrivendo la storia che sembra impossibile qualcuno possa nei prossimi decenni cancellare o per eventi unici come le Olimpiadi dove tanti sport cosiddetti minori vivono il meritato “lustro” dopo 4 anni di sacrifici ed allenamenti !
E’ il 2018 anno pari, di quattro in quattro ci sono le Olimpiadi Invernali quest’anno in Corea del Sud, un evento non solo sportivo. Lo sa la Russia che per i precedenti giochi e per la voglia di primeggiare (dopando scientificamente i propri atleti) al mondo del SuperPremier Putin ha avuto una condanna dal Cio (Comitato Olimpico Internazionale) che ha estromesso la “bandiera” salvando gli atleti ovviamente non dopati dal sistema Russo.
Ed è l’Olimpiade delle due Coree che si parlano, finalmente facendo passare atleti e delegazioni dai confini spinati, anche se il Gran Colpevole è assente ed ha inviato la sorella e un nugolo di delegati e atleti. Il doping anche qui colpisce il primo atleta colpevole giapponese mentre nel ricordo di Pantani qualcuno ripete che il Doping è sempre anni avanti all’antidoping quindi non è detto che chi vince oggi e non è “scoperto dopato” sia un atleta sano ed onesto.
BRONZO BRIGNONE. La quarta medaglia azzurra arriva dal gigante femminile di quello Sci Alpino che di tutte le discipline “delle Nevi e del Ghiaccio” è la principale e da una figlia d’arte. Pochi conoscono il Curling o meglio pochi sono i praticanti mentre la Goggia, la Brignone e le altre donne della “Nuova Valanga Rosa” sono la punta di diamante di uno sport seguito e praticato ovviamente a certe altitudini. Dopo la prima manche Manuela Moellg, famiglia che allo sci italiano ha dato tanto, era prima, terza la Brignone, quinta la giovane Bassino solo 10° la Goggia la superStar Shiffrin seconda ed alcune delle favorite lontane dalla Moellg. Nella seconda manche cambia molto. Alla fine la Brignone terza, perde il secondo posto per 8 centesimi a scapito della norvegese Mowinckel, vince la Star Usa Shiffrin che a soli 22 anni è già nella storia per un numero incredibile di vittorie tra Slalom Speciale e Gigante. La Bassino quinta, Manuela Moellg a 34 anni cede alla pressione e chiude all’8° posto.
Nello Snowboard cadono i 4 azzurri che potevano ben sperare tra quarti e semifinale della spettacolare disciplina con le gobbe e tanti salti fatali per gli azzurri. Ma la magia del ghiaccio arriva dal pattinaggio di Figura, dove su lame spesse pochi millimetri volteggiano coppie di tutto il mondo come un omaggio al S. Valentino appena passato. Ottime le prestazioni delle due formazioni azzurre la prima della quale chiuderà al sesto posto, l’altra al decimo, per entrambe le coppie i migliori punteggi in carriera!.


14 Febbraio ’18
S. Valentino…AMATEVI AMANTI!
Fate finta di amarVi, con il vostro partner ufficiale, mentre sotto il tavolo controllate i messaggi di amanti e spasimanti…fate Bene! San Valentino è di e per tutti, nessuno merita di rimanere escluso da un tradimento virtuale, reale, direi corna facendo….

LA POLIZIA ISRAELIANA INVITA ALLE DIMISSIONI, NETANYAHU RISPONDE : "MANCO CI PENSO...!”
Arriva, cosa che succede in tutto il Mondo, una richiesta di dimissioni per uno scandalo da parte di un “padre Padrone della Patria”, ieri era per Zuma leader “anziano” in SudAfrica oggi arriva l’ora di Netanyahu in Israele. Ma a differenza di Zuma dove le dimissioni sono chieste dall’interessato n.2 del suo partito in Israele è la Polzia che avverte il Leader. Cortesia ben ricambiate da 2 produttori di Holywood e ad un editore a cui avrebbe promesso una legge che avrebbe stroncato il concorrente questi i casi in questione. “Siccome io so la verità, tutto si concluderà con un nulla di fatto. Non è la polizia che decide, ma la magistratura” risponde Benjamin…

TUTTI PER IL CASTING AL S. NICOLA
Arriva anche la Gazzetta (del Mezzogiorno) ad esortare il Mister Grosso a cambiare per la 26ma volta la formazione del Bari. Dopo sconvenienti titoli che hanno fatto arrabbiare i tifosi come quello della Repubblica dove il giornalistica Foschini voleva l’odiato Masiello in Nazionale scrivendo che l’autore dell’autogoal "venduto" del derby contro il Lecce doveva essere ringraziato dai tifosi e quello del Corriere del Mezzogiorno che annunciava “mazzate” dai tifosi della Curva Sud (quando invece il tifo organizzato barese è dal 1976 in Curva Nord), ecco l’amato giornale locale la Gazzetta del Mezzogiorno con titolo Horror/Comic.
Basha, nel tourbillon dei cambi voluti da Grosso per provare il terzino all’ala e il centrale difensivo a centrocampo, è uno dei maggiori, se si può dire, titolari, ma questa volta è SQUALIFICATO. Cosa farà Grosso? Ecco che arriva il suggerimento di Lattanzi della Gazzetta “il Casting”. Dopo la pessima prestazione con l’Empoli si suggerisce Marrone a centrocampo (tra le più grosse delusioni di quest’anno) o meglio il giovane Petriccione che ha meno esperienza ma più dinamismo a centrocampo, oppure udite udite un “Casting”… quindi tutti al S. Nicola per un posto a centrocampo nella trasferta di Cremona sempre che alla fine Grosso non ripiegi nella sua proverbiale indecisione… su Busellato!

CASTIGO DI DIO
Dopo la riedizione da parte di Mondadori del suo primo tomo Percoco, la storia del primo family Killer italiano (almeno per quello che si diceva a metà anni ’50, arriva il secondo libro di Marcello Introna, sempre ambientato a Bari e chissà anche questo prendendo spunto da qualche personaggio realmente vissuto. Castigo di Dio verrà presentato Sabato alle 18.30 alla Libreria Laterza a Bari


13 Febbraio 2018
Scampagna elettorale
Berlusconi “vuole cambiare le leggi sulle Unioni Civili”. Visto quello che succede in Famiglia le vuole chiamare… Unioni Incivili.

LE “FINTE” TRUFFE DEL M5S…
Il Vero problema del M5S è la mancata trasparenza interna del Blog/sito dal funzionamento del voto/iscrizione alle ultime Parlamentarie e per ultimo il controllo dell’operato dei parlamentari nel versare parte dello stipendio!
Il problemi sono tutti interni e fa ridere a molti che Renzi o altri politici (o i giornalisti “contro” o meglio dire di “altro Partito”) contesti quest’ultimo “quiproquo” del Movimento 5stellato come una “truffa”. I 5Stellati hanno restituito molti soldi del lauto stipendio parlamentare per finanziare attività mentre altri hanno continuato ad incassare interamente e mai hanno pensato di tagliare i ricchi “emolumenti”.
La mancata restituzione o meglio la “finta” di averlo fatto, farà presumibilmente “cacciare” i colpevoli che però, nel frattempo sono candidati e quindi rischiano di entrare in parlamento. Non era meglio controllare prima ? Non era meglio saper fare di conto visto che il Fondo creato serve per finanziare attività e quindi cittadini ed è sicuramente il fiore all’occhiello del M5S? Da essere un merito come si può trasformarlo in un demerito per non aver controllato, ancor più per confermare questo o quel candidato o meglio già parlamentare?
Quindi il flop originale del M5S è nell’aver fatto finta di far decidere gli iscritti. Dico far finta perché solo 40mila iscritti hanno partecipato alle parlamentarie, è un DATO TROPPO MAGRO. In media 2000 iscritti per regione sono riusciti nell’impresa di VOTARE IL CANDIDATO PREFERITO nell’unico giorno a disposizione quando il portale è andato in tilt. E poi sono passati giorni e giorni per dare i risultati. Di Maio 490 voti…ect ect e quindi presumibile che qualcuno è stato scelto con meno di un centinaio di voti contro una partecipazione popolare che in termini di voti vale quasi 10 milioni di cittadini votanti!
Il Web in questo caso è stato il flop del Movimento lì dove doveva rappresentare trasparenza e decisione della base. In tanti iscritti non sono riusciti a votare malgrado ore ed ore passate al computer molti altri da anni aspettano la certificazione del proprio documento che equivale ad essere attivo sul sito “Rousseau” che dovrebbe far prendere le decisioni dal basso. Così le cosiddette “graticole”, il tastare la bontà di questo o quel candidato “fatto al girarrosto”, voltandolo e rivoltandolo come un calzino per sentire quanto puzza o se nasconde qualcosa non è stata attuata.
Ci sono “Candidati non presentabili” perché iscritti alla Massoneria o altro… un problema insomma di organizzazione interna del sito e quindi del Movimento, dicasi trasparenza. Molti voteranno ugualmente M5S alcuni saranno rimasti delusi e forse non accetteranno il candidato prescelto nel proprio collegio perché non si sentono rappresentati dall’ex massone o da chi pagava pochi euro, per grazia ricevuta, il fitto di casa.

OLIMPIADI INVERNALI… AZZURRE!
Arrivano le prime tre medaglie azzurre alle Olimpiadi del ghiaccio in corso di svolgimento in Corea del Sud Un Oro con la Fontana (Short track), un argento con Pellegrino nel fondo e il bronzo di WIndish nel biathlon.

A cura di Raimondo Cucciolla
 




SCHERZI

PUBBLICITA' REGRESSO

KE PERSONAGGIO

NEWS dagli INVIATI

OROSCOPAZZO

LOVE ABBOTT

 

 



Proarts


 
info@testieumori.it