torna alla homepage

LAVORO / MILLIARDAIRE

CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE

KE PERSONAGGIO

CRITICHI'

RECENSIONI

SPORTIVO&DISINVOLTO

CARTOLINE DAL MONDO

LINK


BARANIA
 
- cittadini
 
- istituzioni
 

 


Okkio che notizia

Dati e COMMENTI sulle ELEZIONI 2014

SPECIALE ELEZIONI 2014


COMMENTO EUROPEE Non è nata una nuova sinistra, ne tanto meno un Berlinguer ma Il Personaggio Renzi raccoglie consensi assoluti, grazie alla sparizione del cosiddetto centro (dal quale proviene), diviso o dissolto equamente tra centrosinistra e centrodestra, alcune novità interne del Pd e la pochezza degli avversari sono da valutare attentamente.
Renzi praticone, grazie più ai media ed ai mesi di superchiacchiere sugli 80 € in più ha per ora affossato un BERLUSCONI da OSPIZIO e tenuto a bada gli strilli di Grillo. Quando un Partito prende il 40% non si può che dargli RAGIONE e applaudire al risultato. In pochi mesi da segretario di partito e Premier prende un super Consenso. Ora può solo perderli i voti, nel frattempo quindi deve solo fare bene e Governare.

Berlusconi merita la PENSIONE, dal suo elettorato e dal circondario politico a cui appartiene, vista la strenua difesa del “personaggio” malgrado gli scandali e la valenza politica dimostrata nell’ultimo ventennio e l’inutile e limitata condanna al servizio sociale all’Ospizio.
Il centro destra non ha ancora capito come e perché sostituirlo e metterlo da parte e questo ERRORE si paga.
Il risultato di Alfano e del suo Ncd e di Fratelli d’Italia danno un peso totale del centro destra che non arriva nemmeno a quello di Grillo. Perché i distingui dal capo, che rimane comunque il Vecchio Caimano, non portano voti anzi così si perdono ELETTORI a milioni.

La Lega di Salvini sorride ma comunque non sfonda ma conserva qualcosa giusto al Nord che non sceglie più Berlusconi e che non si fida di Grillo.
Grillo perde quei voti dei delusi che alle politiche avevano creduto nel Salvatore Rivoluzionario poggiando, per ora ATTENZIONE SOLO PER ORA, su RENZI una fiducia ad orologeria.
La differenza di un Movimento dal Partito di Governo di Renzi sta NEI FATTI che si possono firmare solo stando al POTERE. Ed ora i cittadini Italiani preferiscono 80€ sicure alla RIVOLUZIONE per mandare i cittadini a governare solo con una MAGGIORANZA ASSOLUTA.
Ci vuole tempo, forse troppo, e manca quella PRAGMATICITA’ che il MOVIMENTI DI GRILLO, nel peso specifico della SUA BASE deve iniziare ad AVERE entrando in governi cittadini e/o regionali per poter DIMOSTRARE IL PROPRIO VALORE POLITICO oltre LE LEGITTIME INVETTIVE DI UN POPOLO.
Di lotta e di Governo insomma si deve diventare per non galleggiare nella protesta tout court.

Tsipras e la Sinistra “pura” non sfonda e si salva superando di poco il 4% della soglia di sbarramento.

Altri non “pervenuti”: vedi Idv, Verdi che non raggiungono nemmeno l’1%. Fratelli d’Italia non arriva allo sbarramento e La Russa può tagliarsi la Barba…

RISULTATI E DATI IMPORTANTI


AFFLUENZA EUROPEE
NAZIONALE 58,69 % (precedente 66,43 %)
Oltre il 7 % in meno di votanti si spiega con la scelta di far votare un solo giorno e nel complesso nelle poche Amministrative o Regionali abbinate. Non a caso dove si è votato anche per le amministrative il dato supera il 65% in media.

PUGLIA 51,52 % (precedente 68,44 %)
Quasi il 17 % in meno di votanti confronto alle ultime europee…con la Provincia di Bari che grazie al voto abbinato alle amministrative arriva al 54%. Bat al minimo con il 42%..

EUROPEE DATI DEFINITIVI NAZIONALI
PD – Partito Democratico - 40,81 % 11.172.861 voti
M5S – Movimento 5 Stelle - 21,16 % 5.792.865 voti
FI – Forza Italia - 16,82 % 4.605.331 voti
LEGA NORD – BASTA €URO - 6,16 % 1.686.556 voti
NCD – Nuovo Centro Destra - UDC – 4,36 % 1.199.703 voti
L’ALTRA EUROPA con TSIPRAS – 4.03 % 1.103.203 voti
FRATELLI D’ITALIA - Alleanza Nazionale – 3,66 % 1.004.037 voti
VERDI EUROPEI GREEN ITALIA - 0,89 % 245.443 voti
SCELTA EUROPEA - 0,71 % 196.157 voti
IDV – Italia Dei Valori 0,65 % 179.693 voti
SVP – SUDTIROL 0,50 % 137.448 voti

SCHEDE BIANCHE - 1,99 % 577.856
SCHEDE NULLE 3,30 % 954.718
SCHEDE CONTESTATE E NON ASSEGNATE 0,01 % 3.683

Da notare che tra schede bianche e schede Nulle si supera il 5% oltre 1 milione e mezzo di voti “persi”. Quasi un milione di schede annullate (speriamo non considerate Nulle da Presidenti di Seggio che non hanno seguito il Principio di considerare la volontà dell’elettore) sono un dato “preoccupante ed importante”.

EUROPEE DATI DEFINITIVI PUGLIA
PD – Partito Democratico - 33,58 % 550.086 voti
M5S – Movimento 5 Stelle - 24,61 % 403.180 voti
FI – Forza Italia - 23,52 % 385.382 voti
NCD – Nuovo Centro Destra - UDC – 7,06 % 115.733 voti
L’ALTRA EUROPA con TSIPRAS – 4.27 % 70.042 voti
FRATELLI D’ITALIA - AN – 3,66 % 60.080 voti
VERDI EUROPEI GREEN ITALIA - 0,94 % 15.418 voti
IDV – Italia Dei Valori 0,80 % 13.109 voti
SCELTA EUROPEA - 0,78 % 12.887 voti
LEGA NORD – BASTA €URO - 0,55 % 9.095 voti

SCHEDE BIANCHE 2,93 % 51.591
SCHEDE NULLE 3,99 % 70.521
SCHEDE CONTESTATE E NON ASSEGNATE 0,01 % 326

La differenza in Puglia sul dato Nazionale è evidente. Il Pd prende quel 7% in meno che recupera Forza Italia sul dato nazionale anche grazie all`exploit di Raffaele Fitto. I Grillini sopra la media nazionale del 3% circa. Bene in Puglia anche Ncd al 7% contro il 4% italiano. Delude Vendola che nella Regione dove Governa prende lo stesso dato Nazionale. Schede Nulle e Bianche maggiori della Media Nazionale.

ELETTI PARLAMENTO EUROPEO dati provvisori
PD – Partito Democratico -
BONAFE’ 279.573 - Alessandra MORETTI 230.624 - Gianni PITTELLA 226.418 - Pina PICIERNO 216.796 - David SASSOLI 198.102 - Renato SORU 183.380 - Alessia MOSCA 181.809 - Caterina CHINNICI 134.391 - Sergio Cofferati 121.090 - Mercedes BRESSO 100.617 - Flavio ZANONATO 96.129 - Cecile KYENGE 92.846

M5S – Movimento 5 Stelle
Tiziana Beghin 22.339 - Eleonora Evi 17.919

FI – Forza Italia -
Raffaele FITTO 283.751 (maggior suffragato in Italia) - Giovanni TOTI 148.725 - Lara COMI 83.843 - Elisabetta GARDINI 67.818

LEGA NORD – BASTA €URO
Matteo SALVINI 223.140 - Flavio TOSI 99.114 (rinuncia al seggio) - Gianluca Buonanno 26.616

NCD – Nuovo Centro Destra - UDC
Maurizio LUPI 46.378 (dovrebbe rinunciare al seggio) - Massimiliano SALINI 26.960

L’ALTRA EUROPA con TSIPRAS
Moni OVADIA 33.463 (dovrebbe rinunciare al seggio) - Curzio Maltese

a cura di Raimondo Cucciolla

AMMINISTRATIVE COMUNE DI BARI 2014

dati provvisori 294 SEGGI su 345 Candidati Sindaci e liste ricollegate con i più suffragati per le liste che possono accedere al riparto dei seggi

ANTONIO DE CARO 49,38% - 88.371 voti


PD – Partito Democratico - 17,65 % 30.986 voti
Preferenze (9 seggi?): M. Lacarra 2.021 , P. Di Rella 1.839, P. Petruzzelli 1.499, M. Cavone 1.496, I. De Robertis 1.415, G. D’Amore 1.255, M Maiorano 1.167, M. Maugeri 1.105, S. Delle Foglie 1.014, M. Bronzini 964, F. Contursi 928, G. Muolo 921
Lista civica DECARO per BARI - 8,81 % - 15.476 voti
Preferenze (5 seggi?): N. Sciacovelli 1.275, A. Tomasicchio 1.085. G. Cascella 1003, A. Mariani 809, Campanelli 764, M. Durante 727, S. R. Grazioso 661
Lista Civica – DECARO SINDACO - 6,51 % - 11.445 voti
Preferenze (3 seggi?): M. Caradonna 803, R. Laforgia 619, F. Giannuzzi 617, V. Pellecchia 456
Realtà Italia - 5,50 % - 9.669 voti
Preferenze (3 seggi?): G. Di Giorgio 1.522, A. Anaclerio 1.313, V: Brandi 1.123, G. Neviera 890, F. Ladisa 826
Sel Sinistra Ecologia e Libertà - 3,21 % 5.637 voti
Preferenze (1 seggio): P. Introna 988, F. Losito 573, M. De Toma 464, L. Palmisano 382
Lista Civica – CENTRO DEMOCRATICO - 2,39 % - 4.197 voti
Preferenze (1 seggio?): A. Pisicchio 1.252, L. Vinci 840
Lista Civica BARICAPITALE - 2,10 % - 3.702 voti
Preferenze (1 seggio?): Albenzio 937, P. Cafagna 380, L. Vulpis 360
Lista Civica - Semplicittà 1,27 % - 2.244 voti
Lista Civica – Io Bari Orgogliosamente Baresi 0,81 % - 1.424 voti
Lista civica BARI VIVA - 0,39 % - 701 voti
IDV – Italia dei Valori 0,25 % - 447 voti
Lista civica – Europa Bianca 0,19 % - 350 voti
Pensionati e Invalidi GIOVANI INSIEME - 0,13 % - 241 voti

MIMMO DI PAOLA - 35,76 % 64.004 voti

FI – Forza Italia - 12,19 % 21.401 voti
Preferenze (5 seggi?): P. Finocchio 1.273, F. Romito 1.158, I. Melini 1.111, M. Picaro 1.080, V. De Martino 1.029, A. Ciaula 846, L. Cipriani 830
Movimento Politico Schittulli – 7,45 % 13.091 voti
Preferenze (2 seggi ?): A. Maurodinoia 3.075, L. Sisto 924, G. Smaldone 809, P. Magrone 807
NCD – Nuovo Centro Destra - UDC – 6,74 % 11.835 voti
Preferenze (2 seggi?): V. Lacoppola 1.505, R. Ranieri 1.361, D. Sciacovelli 1.158, P. Pate 973, A. Delle Fontane 912,
Lista Civica – Impegno civile per BARI 3,79 % 6.661 voti
Preferenze (1 seggio?): G. Carrieri 524, f. De Carne 378, G. Di Paola 368
FRATELLI D’ITALIA - AN – 2,77 % 4.876 voti
Preferenze (1 seggio?): Melchiorre 1.064 L. De Marzo 446
Nuovo PSI 1,12 % - 1.981 voti
Lista Civica – Lavoro per BARI 0,73 % - 1.299 voti
Lista civica IO PER BARI IDEALI E OBIETTIVI - 0,41 % 735 voti
Lista civica – NUOVA ALBA 0,03 % - 68 voti

SABINO MARCO MANGANO 7,62 % - 13.653 voti

M5S – Movimento 5 Stelle - 7,53 % 13.228 voti
Preferenze (2 seggi?): F. Colella 283, G. Bondanese 248, M.E. Pani 220

DESIRE’ DIGERONIMO 3,16 % 5.669 voti

Preferenze (1 seggi?): D. De Marzo 484, A. Perna 457
Lista Civica – Desiree SINDACO 2,63 % 4.619 voti
FED. VERDI ALTRI 0,12 % - 213 voti
Lista Civica – Giovani in Movimento 0,12 % - 214 voti
FARE PER FERMARE IL DECLINO 0,13% - 244 voti

LUIGI PACCIONE 1,49 % - 2.669 voti
Lista Civica – Convochiamoci per BARI 1,39 % - 2.454 voti

STEFANO MINIELLO 1,00 % - 1.805 voti
Lista Civica – Nuova Era 0,99 % - 1.752 voti

MATTEO MAGNISI 0,77 % - 1.379 voti
Lista Civica – Identità Popolare 0,78 % - 1.384 voti

MARCO CORNARO 0,43 % - 779 voti
Lista Civica – Polo Barese 0,43 % - 763 voti

MICHELE LADISA 0,19 % - 351 voti
Mov. Insorgenza civile – Mov. Duosiciliano 0,19 % 355 voti

GIACOMO PETRELLI 0,15 % - 269 voti
Partito di Alternativa Comunista 0,14 % - voti

TOTALE VOCANTI 67,54% (meno 6,54)
SCHEDE BIANCHE 3.728 - 1,97 %
SCHEDE NULLE 6.285 - 3,32 %
SCHEDE CONTESTATE E NON ASSEGNATE 65 0,03 %

Bari Metropolitana avrà solo 36 consiglieri e il riordino delle Circoscrizioni in Municipi.
Difficile la ripartizione dei seggi in base al metodo Dont. Tra i candidati sindaci il seggio va solo al miglior perdente, Di Paola. Premio di Maggioranza a De Caro ed alla sua coalizione che si divide 22 seggi, per la minoranza dovrebbero andarne 11 alla Coalizione di Di Paola (+ di Paola) e 2 seggi al M5S. Resterebbe fuori il seggio per la lista dell’ex Magistrato Digeronimo per poco.
 




SCHERZI

PUBBLICITA' REGRESSO

KE PERSONAGGIO

NEWS dagli INVIATI

OROSCOPAZZO

LOVE ABBOTT

 

 



Proarts


 
info@testieumori.it