torna alla homepage

LAVORO / MILLIARDAIRE

CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE

KE PERSONAGGIO

CRITICHI'

RECENSIONI

SPORTIVO&DISINVOLTO

CARTOLINE DAL MONDO

LINK


BARANIA
 
- cittadini
 
- istituzioni
 

 


Okkio che notizia

ULTIMA DECADE PER BERLUSCONI?

Oggi se decade ci sarà uno dei suoi che festeggerà
DECADE o ULTIMA DECADE?
Ogni cosa, specie ogni notizia in Italia, ognuno la INTERPRETA COME VUOLE. Ma non perché esistono i giornali di partito.

Oggi malgrado quello che dicono in molti, in primis Media pronti a pubblicare l’ennesimo inutile THE END per Berlusconi, è un giorno NON IMPORTANTE per la POLITICA ITALIANA ma l’ennesima BUFFONATA.
Sarebbe molto più importante valutare l’operato del Governo che porta a votare, nella notte, i Senatori con modifiche scarabocchiate, con voto segreto, tramite correzioni a penna, ad una legge di “Instabilità” che ha invece più di qualcosa su cui discutere: tra le altre le cartelle di Equitalia da pagare senza gli esosi interessi o l’assurda introduzione del reddito di cittadinanza, ma solo per le città metropolitane ma finanziato con tagli alle pensioni d’oro.
E’ invece l’ennesimo perder tempo attorno alla chiacchierata persona, B.
Ed il peggio sta nel fatto che è ancora il Parlamento, per l’ennesima volta, a decidere per “uno di loro”. La Casta che decide per se stessa, in conflitto eterno con la Magistratura (e la cosa non vale solo per B.) ha il potere di decidere se o meno il SENATORE BERLUSCONI merita di avere ancora, malgrado la condanna, uno scranno in Parlamento, mentre magari potrebbe essere agli arresti domiciliari o scontare ai servizi sociali la sua “pena per il Pene”.
Si scinde il Suo partito (e credo ci sia il suo zampino), c’è gente che inizia a fare distingui ma alla fine tutti sanno che per l’ultima decade (e se poi campa veramente 100 anni?) Lui resta il Leader indiscusso del centro-destra italiano. Nessun scandalo, nessuna condanna fa cambiare idea ai suoi elettori. E’ un Feticcio, un Eroe per i suoi tifosi.
Tutti sono dispiaciuti per la DECADENZA. Ma NOI SAPPIAMO che c’è un Berlusconiano che fa il tifo per la decadenza. SI UNO SOLO. Si chiama Ulisse Di Giacomo, candidato al Senato alle Politiche 2012 e già Senatore Pdl della precedente Legislatura. Ed in cuor suo ha le sue ragioni per esserlo.
La prima sta in una delle tante assurdità della legge elettorale italiana. E non ri-parliamo del Porcellum che lascia compilare la lista degli eletti a ciascun partito, ma di quella possibilità, che abbinata al Porcellum rende il tutto veramente OSCENO.
La possibilità che un CANDIDATO LO SIA OVUNQUE, in pratica quando UN NOME è presente in tutte le Circoscrizioni (o Collegi). Ma siccome si può “prendere” un solo seggio quando il Berlusconi di turno viene, da Capolista Ovunque, ovviamente eletto deve scegliere DOVE prendere il seggio.
E quindi 19 primi dei non eletti diventano senatori, Uno, uno solo su venti no. Che non è ovviamente sfigato, ma è SCELTO! Come tutti gli altri precedentemente messi in Lista. Ma lui è scelto per non diventare Parlamentare. “Per te la POLITICA finisce qui.” Non deve essere stato bello per lui quel giorno.
"Sei tu il meno IMPORTANTE. Rinunciamo a te."
Ed oggi invece Ulisse vince la sua battaglia. Sarà Senatore al posto di Berlusconi.
Abbiamo provato a fargli qualche domanda, su come si sente e su cosa pensa della Decadenza. Per ora non ci ha risposto. E non credo dirà di esser contento di prendere quel seggio. Ma sotto sotto, in questa SOCIETA’ individualista, siamo CERTI ULISSE è lì pronto a festeggiare.
Raimondo Cucciolla
 




SCHERZI

PUBBLICITA' REGRESSO

KE PERSONAGGIO

NEWS dagli INVIATI

OROSCOPAZZO

LOVE ABBOTT

 

 



Proarts


 
info@testieumori.it