torna alla homepage

LAVORO / MILLIARDAIRE

CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE

KE PERSONAGGIO

CRITICHI'

RECENSIONI

SPORTIVO&DISINVOLTO

CARTOLINE DAL MONDO

LINK


BARANIA
 
- cittadini
 
- istituzioni
 

 


Okkio che notizia

SPECIALE PORCELLUM ELETTORALE

MANUALE PER AFFRONTARE "LE PORCELLUM ELEZIONI" DEL 24/25 FEBBRAIO

945 parlamentari... nominati da pochi padroni della politica Italiana

Già sappiamo chi saranno i prossimi 945 onorevoli e senatori.
Basta un breve controllo delle liste.
Dal capolista ai primi in lista in ogni partito, in ogni collegio, sono stati scelti, tranne che in alcuni casi, Pd-Sel-Grillo, con primarie "con accesso limitato"(per i Grillini dovevi essere già stato loro candidato per essere tra i candidabili, altro che Merito o libera partecipazione!) dai capi-partito dicasi Berlusconi, Casini, Monti…
Anche un mago fasullo come il MagOrazio a giorni pubblicherà le sue Previsioni in Parlamento per i “premiati dagli Astri della Partitocrazia”. Garantisce di azzeccare il 90% degli eletti !
C’è da scegliere UN PARTITO, nel DECENNIO in cui i PARTITI in ITALIA sono al minimo storico di popolarità e al MASSIMO degli scandali. Sigh!
In più, PORCELLUM del PORCELLUM, siccome i capolista sono sempre i Soliti capi PLURI CANDIDATI in più collegi, hanno anche la possibilità il 26 Febbraio di decidere su chi far entrare o no in Parlamento tra i primi degli esclusi!
Siccome preferiamo, o meglio è preferibile comunque VOTARE (odio gli astenuti) SEGNATEVI gli eletti del "vostro partito" e SEGUITE NELLA LEGISLATURA le loro PROPOSTE E AZIONI PARLAMENTARI

COSA HANNO FATTO AL POTERE?
Se volete votare Berlusconi o Bersani o Monti non è molto difficile sapere quanto valgono come politici.
Escluse le chiacchiere e le promesse o i contratti OGNUNO di questi, chi più come Berlusconi chi meno come Bersani o Monti, sono stati al potere ed hanno quindi LEGIFERATO.
Un politico non si sceglie dal programma elettorale, un politico vale per quello che ha fatto in politica e se preferite anche per quello che è (lo stile nella vita privata è per "alcuni" importante per chi ci deve rappresentare).
Berlusconi è ricordato per le cosiddette Leggi ad personam (la Persona è lui!) sempre molto concentrate sul tema giustizia (perché sarà ricordato anche per le decine di processi spesso caduti in prescrizione), quella sulle Intercettazioni, la depenalizzazione del falso in bilancio… non ricordo una legge una, scritta per il Popolo o per migliorare lo Stato Italiano (sicuro ho scarsa memoria prego quindi correggermi)!
Di Bersani ricordo da Ministro una mancata riforma delle professioni (albi e ordini) come tentativo di liberalizzazione (gli andò male con i tassisti!) ma si sa chi tocca le caste..., Monti il tecnico pare abbia messo solo l’Imu, tagliato poco le spese della politica (50% i fondi ai partiti invece di abolirli dopo tanti scandali o di un tot % le auto blu?), messo il tetto solo ai manager di Stato (anche se in molti casi tanti prendono oltre i circa 300 mila € l’anno come tetto imposto).
Il Monti ha avuto miglior appeal in Europa del suo predecessore (forse senza processi per vari reati, bunga bunga, conflitto d`interessi e corna o battute "colorate" non ci voleva molto), ma da un tecnico ci si aspettava un taglio netto come reale riforma dello Stato o della politica (buona scusa è che i voti in Parlamento li doveva avere da una maggioranza Quasi totalmente partitocratica, per lo più Berlusconiana).
ORA? Sia tecnico o politico un PADRONE DI CASA o CAPOFAMIGLIA dovrebbe per prima cosa TAGLIARE a chi guadagna dalle casse dello Stato (chi da decenni incassa stipendi superiori a 5000 € al mese) e le spese (e il potere) di BUROCRAZIA e POLITICA.
Una cosa è RAZIONALIZZARE E CONTROLLARE LA SPESA DEL WELFARE una cosa è tagliare risorse alla SANITA’ e alla Scuola. In Italia un comandante dei vigili può essere uno sceriffo, un burocrate da Asl può far aprire o chiudere esercizi pubblici oltre che gestire gare milionarie… le province sono in piedi come le 20 Regioni che da anni decidono e controllano quello che prima era centralizzato nelle mani dello Stato. Tanti piccoli POTENTI che annientano la NAZIONE.
Altro problema AGGRAVATO con il federalismo Leghista, IL POTERE DATO ad un Sindaco o un nuovo assessore comunale che “legifera” in tante materie rendendo PAZZI imprenditori che si possono ritrovare NORMATIVE (costose) nuove a cui attenersi nel giro di ogni lustro !


ABOLITE LA PAROLA “CON NOI SONO STATI ARRESTATI MAFIOSI”
Ma come può un POLITICO O UN GOVERNO ESSERE FIERO DI AVER FATTO ARRESTARE MAFIOSI ?
Cosa significa ? Che la politica chiama IL COMANDO DEI CARABINIERI O UN MAGISTRATO e chiede di far ARRESTARE QUESTO O QUEL MAFIOSO ORA E NON DOMANI E NON IERI ?
AFFERMAZIONI DEL GENERE SONO DA GALERA!

O meglio confermano come tanti mafiosi NOTI come RIINA o PROVENZANO sono stati lasciati in libertà da carabinieri e forze dell’ordine per un preciso quadro di una NAZIONE GESTITA da Magistrati e forze dell’ordine VENDUTI in ACCORDO CON POLITICA, MASSONERIA e INTERESSI di GROSSI IMPRENDITORI = QUESTA LA VERA MAFIA MADE IN ITALY. INGROIA ed ora che ti sei candidato chi CI RACCONTERA’ QUESTA VERITA’? O un magistrato onesto non può in questo sistema poter scoperchiare verità e processare questo Sistema?


La PARTITOCRAZIA NON FA POLITICA MA GESTISCE POSTI PUBBLICI
Non che il privato in Italia faccia per forza meglio, si anche un privato può rubare e rimanere quasi impunito (con i soldi e i tempi della giustizia in Italia…dove esistono le srl) ma bisogna DARE IN GESTIONE A PRIVATI CHE CON PRECISE REGOLE OCCUPAZIONALI e DI UTILI LIMITATI (o da condividere con lo Stato) gestiscano settori come l’ARTE e la CULTURA tra i tanti.
Ma il Vero potere della partitocrazia e di conseguenza di questa pseudo-politica italica e di molti cittadini “interessati”, è NEL NOMINARE PROPRI DEVOTI, AMICI E PARENTI nelle MIGLIAIA DI POSTI DI POTERE: Enti, società di Stato, banche, sanità…
Lo Stato tramite la Politica è da decenni un CENTRO per l’OCCUPAZIONE per RACCOMANDAZIONE. IL POSTO (o la tangente) FISSO DI STATO ! E dove ci sono i più grandi scandali in Italia? In queste strutture controllate da uno STATO CON I CONTI IN ROSSO, depauperato DOVE PRESIDENTI, consigli di amministrazione, consulenti, dirigenti sono di NOMINA POLITICA e con stipendi anche di MILIONI di € (state certi da dividere con i loro padrini politici).
SE LA POLITICA si allontanasse dalla Banche, dalle Asl, dagli Enti questo vero POTERE che BLOCCA LA CRESCITA DEL PAESE in mano ad INCOMPETENTI RACCOMANDATI che a loro volta FIRMANO APPALTI e ALTRE NOMINE solo ad AMICI DEGLI AMICI conniventi …. Si PARLEREBBE DI MERITO e lo STATO potrebbe mantenere SOLO, con un controllo anche dei CONSUMATORI/CITTADINI, il rispetto delle regole “democratiche” (parola ormai senza significato) e l’eventuale PATRIMONIO.

MODERATI A CHI ?

Berlusconi leader dei moderati?
E cosa bisogna essere e fare come stile di vita e di “opere” politiche per essere in Italia considerato un Moderato?
Ormai ABORRO questo termine QUANTO quello DEL NORMALE! Cosa è normale, chi decide cosa è normale? Quello che viene fatto dalla maggioranza degli uomini e delle donne? O diktat di stile introdotti dalla Chiesa o da un Bon ton che ormai non ha alcun valore?
No allora miei cari moderati se il vostro “stile” di vita e del Fare è questo…. io SONO UN ESTREMISTA… o meglio ANORMALE !
MODERATO è CASINI? O Fini o Montezemolo…? Moderatevi nelle esclamazioni e per voi come per tutti VALE CHI SIETE E COSA AVETE FATTO.. niente slogan e auto declamazioni!
Moderatevi e rispettate tutti altrimenti mi incazzo.


RIFORMISTI? E CHE VOLETE E COME RIFORMARE?
Il Riformista fa… le RIFORME!
Anche la Comunità europea ha più volte richiesto e QUASI condannato l’Italia PER NON AVER RIFORMATO UN BEL NIENTE. Ora il candidato Monti, che da tecnico era Senatore a Vita e fino a pochi mesi fa non si sarebbe candidato (maiiiiiiiiiii) DICE DI ESSERE RIFORMISTA e un domani DI NON FARE UN GOVERNO CON UN “VENDOLA”.
Ma ci spiega MONTI, (ma anche BERSANI, VENDOLA o anche se vuole, il moderato BERLUSCONI) se E COME INTENDONO RIFORMARE LO STATO, la politica il Paese?
Basta con “IO CON QUELLO NO!” abbiamo fame e BISOGNO DI FATTI e non delle solite LITI o ANTIPATIE arricchite in TV da PSEUDO GIORNALISTI in busta paga di QUESTO O QUEL PARTITO (e che scrivono su GIORNALI o lavorano IN TV di proprietà di questo o quel POLITICO).
RIFORMULATE IL VOSTRO MODO DI FARE LA POLITICA, DI PARLARE, DI COMPORTARVI. Le RIFORME SONO SOLO CHIACCHIERE per voi invece il Paese va rivoltato come un calzino, partendo proprio dalla Politica e dall’elefante struttura burocratica!

FASCISTI, COMUNISTI e PROGRESSISTI? Dal lato quello destronzo i nostalgici del Duce non si sono mai “nascosti”. Casa Pound o Forza Nuova ha il suo Onorevole (o Senatore) di riferimento ben candidato nelle liste di Berlusconi (Fiore), e più o meno come i vecchi democristiani, si sono divisi dove c’era da fare carriera politica.
La Russa o i fratelli d’Italia alcuni con Fini (ma ben pochi vedendolo come traditore ed ora troppo centrista). Ha fatto scalpore la candidatura al Senato (nel Lazio) di un noto magistrato (da sempre schierato a sinistra) antimassoneria.
I Comunisti (o sinistronzi o meglio sinistrati) invece anch’essi negli ultimi 20 anni ben divisi, anzi assolutamente divisi più che sparpagliati per nascondersi o salire sul carro del vincitore, ora sono Rifondazione e Comunisti Italiani che appoggiano Ingroia con la sua Rivoluzione civile.
Il Sel di Nichi Vendola (dicasi progressista) da quasi un decennio uomo di Governo (o di potere fate voi) ha compreso che per fare politica (stare al potere per poter “fare” qualcosa) bisognava anche se a malincuore far accordi con i socialisti (quelli più sinistrati) o addirittura far l’occhiolino a Casini.
Per avere una maggioranza o meglio per sedere ai tavoli del Governo, si gioca la carta amico di Bersani (sperando di scavalcare D’Alema?). Un Ministero brilla come idea concreta per Vendola anche se i centristi Montiani, Montezemoliani o Casinisti (ai minimi termini) saranno per forza di cose compagni di Governo da gestire.

LIBERALI
Oscar Giannino è a destra quello che a sinistra è Ingroia.
Il disturbatore che non si è allineato ad una coalizione e corre da solo. Ma mentre Ingroia ha dietro vecchi loghi e vecchie nomenclature di partiti(ni), lui corre da solo con la sua eccentrica miss. Togliersi una soddisfazione, togliere voti a Silvio, ma non togliersi dalla competizione.

GRILLO
Parleranno i risultati e le piazze si sono scaldate. Ha blindato il suo movimento con le primarie riservate a chi già si era candidato alle amministrative o regionali. Non un modo di aprire il partito, pardon, il movimento che si presenta come FORZA DI OPPOSIZIONE DURA E PURA. Le sue promesse come il reddito di cittadinanza sono eresia semplicemente perché non andando al potere, non essendo per ora in una maggioranza non potrà incidere. Ma di Rompere un sistema, come ha già fatto partendo dal web e raccogliendo tanti voti e decine di consiglieri o un Sindaco come in una città come Parma sono la dimostrazione che la gente lo sta a sentire, lo segue ora avrebbe bisogno di una chiarezza organizzativa che è data da i fatti. Se i fatti saranno buoni come ridursi gli stipendi (70% come successo in Sicilia) e creare lavoro con quello che avanza…

SUPERKE` non capisce MAI IL PERCHE`!!!!
 




SCHERZI

PUBBLICITA' REGRESSO

KE PERSONAGGIO

NEWS dagli INVIATI

OROSCOPAZZO

LOVE ABBOTT

 

 



Proarts


 
info@testieumori.it