torna alla homepage

LAVORO / MILLIARDAIRE

CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE

KE PERSONAGGIO

CRITICHI'

RECENSIONI

SPORTIVO&DISINVOLTO

CARTOLINE DAL MONDO

LINK


BARANIA
 
- cittadini
 
- istituzioni
 

 


Okkio che notizia

Ad urne ancora aperte Maroni e Berlusconi si danno sconfi

ULTIMORA QUORUM RAGGIUNTO! I dati ufficiali del Viminale danno al 57% la partecipazione dei cittadini italiani sui quattro quesiti referendari e secondo i primi dati ufficiali sugli scrutini i SI vincono con il roboante 95%!

Il Ministro La Russa dichiara: Non cambia nulla.Il voto dal valore altamente politico, perchè ha annullato LEGGI VOLUTE DA QUESTO GOVERNO BERLUSCONI, non viene CONSIDERATO LEGITTIMO E DECISIVO per L`OPERATO POLITICO da un Ministro della Repubblica.

MARONI da i numeri e BERLUSCONI riconosce la sconfitta prima ancora della chiusura dei seggi!

Referendum.
Maroni stamattina parla di quorum raggiunto secondo le proiezioni dei suoi collaboratori. Quindi il Ministro degli Interni leghista copia Berlusconi ed invece di dare i dati ufficiali, come previsto dalla sua Figura istituzionale, parla di Previsioni!
E subito dopo Berlusconi parla del nucleare nell’incontro bilaterale con il leader israele.

BERLUSCONI AMICO DI ISRAELE, DICHIARA LA VITTORIA DEL REFERENDUM E LA RINUNCIA AL NUCLEARE.
Netanyahu : “Non esiste amico migliore di te” questa la chiusura del Premier Israeliano (che ha anche ricordato la Mamma di Berlusconi che avrebbe tentato di fermare un nazista che stava prelevando un’ebrea da un pullman). Molto accorato e amichevole, oltre la prassi, il discorso del leader Israeliano durante il summit Italiano-Israeliano che si sta concludendo con la conferenza stampa a Palazzo Madama.
“Hamas riconosca lo Stato di Israele. Israele unica democrazia del mondo arabo” - circa i referendum, Silvio Berlusconi dice – “che il popolo italiano sta decidendo di fermare il nucleare e quindi il Governo si impegnerà sulle fonti rinnovabili”.
Berlusconi che ha incontrato Abu Mazen (Premier Palestinese) il 2 Giugno dichiara l’interesse ad organizzare a Roma un’incontro bilaterale Palestina-Israele.
La “Rossa giornalista di Rai 3” fa una domanda “tripla”: una sugli insediamenti a Netanyahu che si scatena sui perché da quasi cent’anni non c’è accettazione reciproca, Stato Palestinese/Stato d’Israele ed a Berlusconi circa se Abu Mazen avesse chiesto di fare da tramite per qualche richiesta “particolare” al leader Israeliano e chiede un commento sulle ultime di Maroni “tirare a campare significa tirare le cuoia”.
Berlusconi dopo aver fatto lungamente “sfogare” il leader Israeliano prende la parola ma risponde solo alla domanda su Abu Mazen. Sul tirare le cuoia per ora Berlusconi non ne vuole sapere. La rinuncia al Nucleare per volere popolare è la sua sconfitta quotidiana. Che di per se fa già troppo male.
R. C.
 




SCHERZI

PUBBLICITA' REGRESSO

KE PERSONAGGIO

NEWS dagli INVIATI

OROSCOPAZZO

LOVE ABBOTT

 

 



Proarts


 
info@testieumori.it