torna alla homepage

LAVORO / MILLIARDAIRE

CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE

KE PERSONAGGIO

CRITICHI'

RECENSIONI

SPORTIVO&DISINVOLTO

CARTOLINE DAL MONDO

LINK


BARANIA
 
- cittadini
 
- istituzioni
 

 


Okkio che notizia

NewsTIZIario del GIORNO!

LE PEGGIORI DICHIARAZIONI DEL GIORNO!
LA POLITICA “si continua a prendere i meriti di arresti dei mafiosi”. Controlla gli investigatori, dà i tempi, decide se e come arrestare persone?
Alla Camera tra cose indicibili, ABBIAMO ANCORA SENTITO UN POLITICO (IL CAPOGRUPPO ALLA CAMERA DELLA LEGA) prendersi i meriti per LA SICUREZZA del PAESE grazie agli arresti di MAFIOSI!
Non è la prima volta e non è la conferenza stampa del Ministro degli Interni che elenca numeri di lavoro altrui, che è sotto l’egida del suo ministero.
Invece di commentare che a loro la questione morale non interessa (di questo si doveva parlare), parlava dei successi del GOVERNO! Arresti di mafiosi
Non sapevo che Berlusconi e Bossi fanno le indagini!
Ma il meglio arriva, come al solito, dal premier Berlusconi via foglietto passato a Cicchitto che avrebbe preso poco dopo la parola per le dichiarazioni di voto sulla sfiducia al sottosegretario Caliendo.
“Dopo l`intervento di Franceschini è bene che, se puoi, tu avvalori e rafforzi i nostri risultati in materia di antimafia e legalità”. Firmato, Silvio (foglietto immortalato da una foto Ansa pubblicata su corrsera web).
Legalità, rapporti con la magistratura, come lavora e come non funziona la Giustizia in Italia.
Argomenti da far venire i brividi ed invece palesemente continuano a prenderci per il culo, mentre volevano fermare le intercettazioni (BERLUSCONI), dopo anni che Berlusconi continua a fare guerra ai Magistrati che hanno condannato soci come Dell’Utri e Previti e rovistato nella sua vita piena di "dubbi a volte solo prescritti".
Attendo smentite e dichiarazioni di Carabinieri, Polizia, procuratori circa come può la POLITICA intervenire nelle indagini, tanto da avere i meriti per arresti di mafiosi!

Il Papa dicesse la messa E SI RINCHIUDESSE NEL SILENZIO DELLA PREGHIERA!
Basta con continue dichiarazioni sulla pedofilia.
Gli altri possono attaccare e parlarne perché gli scandali di preti pedofili sono stati registrati in ogni parte del mondo, il Papa farebbe bene.. (ormai) a fare assoluto silenzio.
Pregasse per chi ha sbagliato per chi ha violentato bambini che rimane, per molti, un REATO ABERRANTE.
Ora si permette di dichiarare “Sulla pedofilia attacchi spesso scorretti e infondati”.

SILVIO una vita DISPERATA
Ghedini sulla separazione Silvio-Veronica dice di essersi speso per una «riappacificazione».
“Il presidente fa una vita disperata. C’era una difficoltà di ritmi di vita. Veronica non ha mai voluto andare a Roma, né fare un po’ di rappresentanza con lui. Due vite distanti”.
Veronica risponde di essere stanca di sentire commenti sulla sua vita privata e che Ghedini sarebbe un ottimo partner per Silvio!
Noi saremmo lieti se Silvio facesse una vita meno disperata e si ritirasse, visti gli anni e gli acciacchi, a vita privata!
Quella che ha sempre saputo “godersi” in compagnia anche di tre ragazze nel suo letto che è il vero motivo del divorzio chiesto da una moglie stanca dell’allupato marito.
Altro che vita disperata!

LA TENDA GNORA
Come una bellissima iniziativa può essere rovinata da una “tenda gnora” (termine dialettale che indica persona che porta sfortuna in questo caso per il suo total BLACK LOOK in pelle) barba incolta compresa, mix di maleducazione, saccenza e appartenente alla schiera dei “lei non sa chi sono io”.
Ho ascoltato per quasi 2 ore Gianni Minà che presentava libri e vita per Spiagge d’autore, iniziativa pugliese che porta in giro per lidi autori a conversare con il pubblico.
Gianni Minà è per me una delle massime personalità del giornalismo italiano fatto di passione per il proprio mestiere speso in giro per il mondo a documentare favellas come capi di stato in un contrasto reale e stridente della nostra società in particolar modo di quella sudamericana di cui è uno dei massimi conoscitori.
Mi interessa tra le altre la capacità di intervistare illustri personaggi di cui Minà può fregiarsi di esserne amico, entrando nel loro intimo, studiando l’anima e la passione della vita di ognuno, oltre l’essere personaggio famoso, da Troisi a Pino Daniele, da De Niro a Fidel Castro, da Maradona a Garcia Marquez.
La tenda gnora non mi ha permesso di intervistare Gianni Minà dandomi una sua lezione di giornalismo perché “hai due ore di chiacchiere per scrivere” e perché voleva portarsi a cena l’illustre ospite, gestito a suo piacimento.
Ovviamente dopo 15 anni di editoria indipendente e le tante personalità intervistate, ero lì per la lezioni di vita e di giornalismo di Gianni Minà non da questa sconosciuta TENDA GNORA.
Ma non basta. Malgrado il mio precedente presentarmi, costui non si era presentato, non sapevo ancora chi fosse questo “illustre” uomo in nero.
Dopo cotanta Lezione ho chiesto di presentarsi, di sapere da chi fosse arrivato questo diniego ma la “meravigliosa uscita” doveva ancora arrivare: “questo non sa chi sono. Buttatemelo fuori!”
Ovviamente non c’erano buttafuori, c`era gente per bene accorsa a sentire Gianni Minà, mi stavo già allontanando schifato malgrado un elegante signore si era avvicinato per favorirmi. A lui è arrivato il comando di buttarmi fuori!
Minà che ha potuto godere di questa scena, essendo lì davanti, mi si è avvicinato vista la mia intenzione ad auto accompagnarmi all’uscita e rassicurato per un’intervista nei prossimi giorni visto che è in Puglia in vacanza. Purtroppo male accompagnato per volontà degli organizzatori di AUTORI SPIAGGIATI.
La tenda Gnora ha ragione io non so chi è lui, non si è presentato. Ho chiesto all’organizzazione e sto inviando in giro questa breve storiella per saperlo. Aiutatemi diamo colore ed educazione alle TENDE GNORE.

News commentate da Guy la Sgrosce e Raimondo Cucciolla
 




SCHERZI

PUBBLICITA' REGRESSO

KE PERSONAGGIO

NEWS dagli INVIATI

OROSCOPAZZO

LOVE ABBOTT

 

 



Proarts


 
info@testieumori.it