torna alla homepage

LAVORO / MILLIARDAIRE

CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE

KE PERSONAGGIO

CRITICHI'

RECENSIONI

SPORTIVO&DISINVOLTO

CARTOLINE DAL MONDO

LINK


BARANIA
 
- cittadini
 
- istituzioni
 

 


Okkio che notizia

Suore aiutano un ragazzo malato a fare sesso!

La Bbc rivela una storia… di solidarietà! Cristiana?!

A Londra le suore che curano Nick Wallis, 22 anni che per la sua malattia rischia di non arrivare ai trent`anni, colpito da una grave forma di distrofia muscolare, hanno assecondato un suo desiderio: «Voglio fare sesso almeno una volta nella vita».

«Siamo arrivati alla conclusione che era nostro dovere sostenere Nick sotto il profilo emozionale e aiutarlo a garantirsi la sua sicurezza fisica», così suor Frances, fondatrice dell’ospizio Douglas House Hospice centro per l`assistenza a bambini e ragazzi affetti da devastanti malattie.
In un primo tempo si è sentita totalmente spiazzata quando il ragazzo costretto alla carrozzella dalla distrofia muscolare - ha chiesto il loro aiuto nella ricerca di una prostituta. Il problema è stato discusso da tutti: suore, medici, infermieri, amministratori dell`ospizio, superando subito il primo ostacolo quello di commettere qualche reato assecondando la richiesta di organizzare un incontro erotico a pagamento.
Poi il `comitato etico` dell`ospizio non ha avanzato obiezioni confermando che le condizioni mediche non permettevano a Nick di farsi una fidanzata e di poter quindi avere un legame di amore e di reciproca attrazione.
Suor Frances che ha girato anche una serie di documentari-verità – racconta ancora alla BBC “…era pronto ad andare avanti con o senza il nostro sostegno e siamo giunti alla conclusione che era nostro dovere morale assisterlo”.
Grazie ad un`infermiera Nick ha trovato via Internet una prostituta all`altezza del compito. L`incontro è avvenuto a casa del ragazzo, con infermiera e un secondo adulto pronti ad intervenire nella stanza attigua «in caso di bisogno».

Nick ha detto alla Bbc che tutto è andato per il meglio: «Lei si è rivelata una donna affascinante, intelligente e piacevole di quasi trent`anni. Sapeva come fare con le persone nervose. Le due ore sono passate in fretta e in modo soddisfacente. Emozionalmente non è stata un`esperienza al cento per cento appagante ma mi ha dato fiducia e un certo grado di normalità».
Nick quasi quasi ci prende gusto: «Non credo che necessariamente ripeterò l`esperienza ma nemmeno scarto quest`ipotesi». Suor Frances è contenta di quanto è successo e della pubblicità che il caso sta avendo: «Nick - afferma - ha messo la società di fronte ad un tabù. Anche le persone portatrici di handicap vogliono amore a pieno titolo ma troppo spesso sono vittime di pregiudizi sociali».
Sesso con preservativo ovviamente, i vertici dellla Chiesa come avranno preso questa notizia, con tutte queste convincenti e sociali giustificazioni?
Raimondo Cucciolla
 




SCHERZI

PUBBLICITA' REGRESSO

KE PERSONAGGIO

NEWS dagli INVIATI

OROSCOPAZZO

LOVE ABBOTT

 

 



Proarts


 
info@testieumori.it