torna alla homepage

LAVORO / MILLIARDAIRE

CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE

KE PERSONAGGIO

CRITICHI'

RECENSIONI

SPORTIVO&DISINVOLTO

CARTOLINE DAL MONDO

LINK


BARANIA
 
- cittadini
 
- istituzioni
 

 


Okkio che notizia

Nicola Rossi un volenteroso non qualunque

Via dai Ds sceglie il dialogo con i cittadini senza preclusioni politiche.

Con parlamentari bipartisan intende riaprire un dialogo proficuo con la cittadinanza “lontana e scorata” dalla politica

Quando all’interno di un partito va via un onorevole, le solide oligarchie interne vengono toccate fino a raschiare il fondo. Il gesto di Nicola Rossi, da un decennio uno dei maggiori consiglieri economici dei Ds ed in particolare di D’Alema, economista e professore universitario, è di quelli particolari. Non intende cambiare partito o crearne uno nuovo, cosa che spesso accade. E nel frattempo nei Ds, Fassino (e d’Alema?) pensa a recuperare in settimana il rapporto mentre il Rossi va avanti per la sua strada. Non solitaria. Anzi si prevede una partecipazione ampia e variegata.
Perché? Perchè vuole rilanciare il rapporto con la gente comune, vedendo la distanza tra cittadini e politica quasi siderale e dimostra negando la tessera al partito che lo ha voluto far rieleggere onorevole, che la colpa è dei partiti stessi.
Il progetto di cui è promotore dei “volenterosi” sembra possa essere la maniera più felice per ritrovare una lettura bipartisan dei problemi del paese. E lo fa legandosi con altri onorevoli di forze politiche anche lontane dalla sua coalizione come se, finalmente i politici si accorgessero, che il problema della Pensione a 60 o a 65 anni non è né di destra né di sinistra, che le liberalizzazioni sono un tema da affrontare con professionisti e da spiegare alla gente comune, che la legge elettorale è da stravolgere visto che quella in vigore da l’assoluto potere ai partiti di designare i 945 parlamentari che siedono in Camera e Senato.
Cosa contano ordunque i cittadini-elettori?
Così come siamo messi, ben poco e in futuro il loro peso è tutto da vedere. Per ora www.volenterosi.it diventerà il portale di questa prova di partecipazione attiva della cittadinanza che si incontrerà a Milano il 29 Gennaio in una prima grande riunione. Per ora Rossi va in giro, come successo a Bari durante una “quasi privata” riunione (erano stati messi alla porta i media espressamente non invitati) con alcuni seguaci di quelle primarie che in Puglia hanno dato un esempio importante di partecipazione attiva nel centro-sinistra.
Come il cerignolese Pinuccio Tatarella fu il protagonista di accordi bipartisan e politico di larghe e lunghe vedute, capace di pescare lo scontento anche dalla parte politica opposta per rinvigorire le proprie fila, ora il canosino Rossi, un liberale di sinistra, cerca di cavalcare quell’onda della partecipazione popolare che in Puglia, portò tra l’incredulità generale un comunista omosessuale come Niki Vendola al potere, scelta che nessuna coalizione di partiti avrebbe mai fatto.

Appuntamento per gli interessati sul sito www.volenterosi.it e per chi vuole partecipare attivamente a Milano lunedì 29 Gennaio ore 15 - Teatro Angelicum Piazza Sant`Angelo, 2 il primo incontro con i cittadini...
Raimondo Cucciolla
 




SCHERZI

PUBBLICITA' REGRESSO

KE PERSONAGGIO

NEWS dagli INVIATI

OROSCOPAZZO

LOVE ABBOTT

 

 



Proarts


 
info@testieumori.it